16 maggio 2020

Merita Incontra: il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli

Giovedì 21 maggio, dalle ore 11.00, vi invitiamo a partecipare al primo appuntamento di Merita Incontra con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli

Il tema sarà “Infrastrutture e Investimenti Pubblici: ripensare il Codice dei contratti per la ripartenza”. 

Rilanciare gli investimenti nelle infrastrutture e aprire i cantieri, accelerando l’iter e velocizzando i tempi. Crediamo che su questo mantra tutti o quasi siano concordi a parole. Ma come fare? Appena si vuole passare a strategie e misure concrete emergono tutte le differenze. 

Ne parleremo con 

Rosario Mazzola - Coordinatore del tavolo Infrastrutture di Merita
Gabriele Buia - Presidente Associazione Nazionale Costruttori Edili (ANCE)
Franco Karrer - già Presidente Consiglio Superiore Lavori Pubblici
Claudio De Vincenti - già Ministro per il Mezzogiorno, Economista. 

A coordinare l'incontro Giorgio Santilli, giornalista de il Sole 24 Ore. 

Sarà possibile seguire l'evento in diretta di Giovedì 21 a partire dalle 11.00 e partecipare alla discussione sulla pagina Facebook di Merita (a questo link https://www.facebook.com/AssociazioneMerita/). 

Prenotate la vostra partecipazione qui https://www.facebook.com/events/695107497699308/

L'appuntamento di giovedì 21 maggio è il primo di cinque incontri a cadenza settimanale con ospiti di rilievo, dedicati alle 5 proposte di Merita per la ripartenza del Paese dopo l'emergenza COVID-19, su cui vogliamo aprire un confronto con istituzioni, società civile, imprese e con tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo. 

Per consultare la proposta “Ripensare il Codice dei contratti per sbloccare gli investimenti pubblici in infrastrutture”

https://www.associazionemerita.it/proposte/infrastrutture-cantieri

Per consultare le 5 proposte:

https://www.associazionemerita.it/proposte

Firma ora il manifesto

Il futuro del Sud è inscritto nel futuro d’Italia e d’EuropaLo sviluppo del Mezzogiorno e il superamento definitivo della questione meridionale è oggi più che mai interesse di tutta l’Italia.
* campi obbligatori

Seguici sui social