FIRMATARI ONLINE

Ecco alcuni fra i firmatari online del Manifesto. Sono mostrati i firmatari che hanno autorizzato la pubblicazione del proprio nome.

Nome Cognome Città Professione Perchè firmo
Filippo Abramo Milano Dirigente Importanza dello sviluppo del Sud per l’equil Del Paese intero e per contribuire a progetti concreti.
LilianaAmbra Napoli Impiegata Da sempre ho fatto moo il concetto di democrazia partecipata
LorenzoAmodeo Napoli Dirigente d'Azienda Per il grande interesse dei temi in discussione
LorenzoAmodeo Napoli Dirigente d'Azienda Per il grande interesse dei temi in discussione
AldoAmoretti Roma Sindacalista pensionato Mi interessa, ho qualche idea e un pò di esperienza quale Segretario Cgil siciliana dal 1999qal2002
CristinaAmoroso Piglio (Frosinone) docente a.r. perché troppo male è stato fatto al sud nell'indifferenza di chi poteva e non ha fatto
PasqualeAndrisani Matera Analista di laboratorio Perché in Basilicata esiste un deficit infratrutturale enorme. La SS7 che collega Matera-Ferrandina ne è un esempio.
EmanueleArghenini Lodi Amministratore Perché è giusto
EmanueleArghenini Lodi Amministratore Grande idea
CesareAvenia Roma Presidente Fondzione LM Ericsson Il Mezzogiorno rappresenta la più grande opportunità di crescita per l'Italia. Tutti ci dobbiamo impegnare per contribuire al dispiegamento delle energie positive che pervadono questa parte importante del paese.
OttavioBaldassarre Buccinasco Dottore commercialista Essenziale dare priorità ad iniziative a favore del Sud Italia necessarie per dare credibilità del nostro paese a livello internazionale. La questione meridionale va affrontata con tempestività anche per dare maggiore stabilità politica al paese per poter fare scelte economiche di medio/lungo periodo.
LuigiBalestra Bologna Professore Ordinario Diritto Civile Università di Bologna - Avvocato
AmedeoBarlett CAserta avvcato
VitoBasile Roma Lawyer - Crisis & Litigation Expert Aderisco ai valori e ai programmi del Manifesto da meridionale e meridionalista convinto.
FrancescaBattista Taranto Pensionata Assistente soc. Asl Condivido pienamente il manifesto
SilvanaBerti Firenze e Pensionata
AnnaBorda San donato milanese Impiegato risorse umane Perché credo nella possibilità di crescita e sviluppo del nostro meridione e credo che se lo vogliamo veramente qualcosa può migliorare ma abbiamo bisogno di un progetto strutturato e duraturo
RossanaBray Lecce Amministrativo dell universita
RosaBrunetti Salerno Consulente
Gennaro Bruno Napoli Manager
RossanaBubbico Milano Consulente Perché il mezzogiorno è una risorsa per il Paese e non un peso. Perchè occorre lavorare per rendere consapevoli i cittadini meridionali che possono aspirare a qualcosa di diverso e di migliore. Basta vittimismo, rimbocchiamoci le maniche (firmato da una meridionale emigrata al nord)
LIBERATOCANADA' Melfi imprenditore turistico Sono convinto del valore del manifesto dove parole e scelte si danno significato reciproco
FC & PArtnersCafiero Roma Managing Partner
Giuseppe AntonioCampisi Lamezia Terme Funzionario P.A.
MariangelaCantoro Bari
VincenzoCarrieri Cosenza Professore Associato di Scienza delle finanze
FulvioCascella Aversa Sociologo Ho partecipato con piacere all'inaugurazione a Napoli, ritengo che sia necessario il rilancio del Meridione d'Italia,non solo per le nostre comunità, ma per l'intero Paese. Non vi potrà essere un'effettiva crescita senza " sdoganare ", le enormi potenzialità del nostro territorio. E' necessaria una seria ed articolata programmazione, così come un reale coinvolgimento di tutta la società attiva, scuole, associazioni, imprenditori, cittadini. Ognuno dovrà fare la sua parte ed assumersi le relative responsabilità, nel bene e nel male. Abbiamo una associazione culturale ad Aversa e cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo a questo processo di crescita, ci auguriamo che tutti insieme , riusciremo a cambiare questa fase stagnante che ha avviluppato la nostra bella terra.
LuisaCazzaro Casorate sempione Imprenditore Conosco Napoli e Caserta, ho una seconda famiglia che mi accoglie e mi arricchisce per l’affetto e l’amicizia che mi donano sempre. Posso solo appoggiare questa iniziativa per la stima che ho di molte persone del Sud. Buon lavoro.
FrancoAngeloCiarcia Milano Pensionato Per partecipare come cittadino attivo alle politiche di riforma per il nostro paese.
Alessandro Ciasullo Ariano Irpino Docente
EttoreCinque Napoli Professore ordinario di Economia Aziendale presso l'Università della Campania "Luigi Vanvitelli" Perché credo in un Sud diverso
Rosa Maria Clemente Caserta Dirigente scuola statale in pensione Il Sud deve poter sviluppare le sue potenzialità, come le altre parti dell'Italia, dando ai suoi giovani le giuste occasioni per piantare radici profonde nel loro territorio. Basta impoverimento e desertificazione del Meridione d'Italia!
Agostino Conte Bolzano Dirigente di azienda Il sud vale più di quello che normalmente l’opinione pubblica ed i media pensano e scrivono. Ha tutto per farcela definitivamente a decollare.
RaffaeleCorrado Corigliano Rossano giornalista
GianlucaCorsi Firenze Dirigente di Banca Condivido le finalità dell'associazione e gli strumenti individuati per raggiungerle
StefanoCrescenzo Latina Ingegnere
ClaudioCristofani Roma Pensionato Condivido il programma
GiancarloCrivello Montella Pensionato Perché ho piena e incondizionata fiducia del Ministro Gaetano Manfredi.
Anna MariaCucci Soverato Pensionata Perché vivo in Calabria e conosco tutte le reali potenzialità di questa regione
DarioCusani Napoli Artista
MarinaD'Amelia Roma Professoressa
CarloD'Andrea Napolo Consulente Concordo con le idee esposte nel manifesto
DavideD'Angelo San Giovanni a Piro dottore commercialista La mia adesione è una scelta di progettualità per cercare di salvare il Cilento da un insopportabile declino e dal suo destino di spopolamento.
RENATADE LORENZO NAPOLI docente universitario di Storia valorizzazione del Sud
MassimilianoDaglia Milano Controller industriale
elenaDe Gregorio Napoli Funzionario del Ministero dello Sviluppo Economico da cittadina del Sud Italia, è costante il mio quotidiano impegno politico, civico, sociale per lo sviluppo, in ogni sua possibile declinazione, del Mezzogiorno, che ha potenzialità immani e purtroppo non valorizzate. Metto a disposizione costante le mie competenze e i valori che dalla nascita rientrano nel mio bagaglio culturale.
Maddalena De Rosa Aversa Avvocato
Lucia De Vincenti Roma Funzionario Architetto
GennaroDi Genova Anzio Relazioni Esterne Federsicurezza Italia Aderisco perchè sono nato e cresciuto a NAPOLI!!
MariaDi Milia Calitri Professionista Ci credo
AntonioDinetti Napoli architetto - data analyst
Studio Associato Dott. Davide D'Angelo San Giovanni a PIro dottori commerciali ,consulenti del lavoro e avvocati Aderiamo per dare e ricevee collaborazione nei progetti di sviluppo locale nelle zone interne
GiuseppeFarchione Città Sant'Angelo Dottore Commercialista Condivido gli obiettivi e finalità
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
EmmaFattorini Roma Docente universitario Mi convince l’impresa
Maria RosaFavorito Castiglione di Sicilia Impiegata
RaffaeleFerro Palermo Funzionario Banca d'Italia
RaffaeleFerro Palermo Funzionario Banca D’Italia
AlexFerrulli Taranto disoccupato Partecipo per l'interessamento al sud di questa iniziativa.
GiuseppeFilippi Roma Dirigente d'azienda
Vittoria Fiorelli Napoli Professore universitario Ricerca di impegno civico
FedericaFotino Roma Funzionario
BarbalaceFrancesco Messina pensionato - già dirigente amm.vo EE:LL perchè l'impegno meridionalistico coinvolge gli interessi generali dell'Italia
PatriziaFranchini Milano Consulente
GiulianoGasparotti Napoli CEO Idea Faktory srl Da qualche anno abbiamo deciso di fare una scelta precisa: investire risorse partendo da mezzogiorno con attività di produzione di tecnologie digitali volte alla valorizzazione della cultura ed alla organizzazione di grandi eventi. Rischiare in prima persona per dare un nostro piccolo contributo e scommettere sulla crescita innovativa di un territorio che è fatto di cultura, di straordinarie competenze e non solo di limiti ed inefficienze che pure ci sono. Sosteniamo e sottoscriviamo parola per parola questo manifesto e questa iniziativa
Giovanni Giannini Napoli Ingegnere Idee sono che potrei aiutare ad approfondire con ipotesi o progetti preliminari da condividere.
PaoloGiordani Roma Professore associato di Economia Politica, Università LUISS Guido Carli
LauraGiuffrida Messina Insegnante Aderisco perche' vorrei che una buona politica ripartisse dal sud, vorrei che il.sud non fosse piu' solo un serbatoio di voti per l' imbonitore di turno, vorrei sviluppo, opportunita', lavoro per i nostri ragazzi.
AngelaGiustino Pozzuoli Docente Università dei Studi "Federico II" Napoli
GiuseppeGoffredo Alberobello poeta scrittore Se il “Mediterraneo non è solo geografia” come diceva Pedrag Matvejevic ma un mare di cose, di persone, di civiltà, il sud deve comprendere che occorre mettere in discussione quello che sta avvenendo. Non possiamo arrenderci a un Mediterraneo mare di guerra e a un Mezzogiorno frontiera di civiltà. L’Europa stessa è, in parte, il frutto della storia e della memoria delle culture mediterranee. Per questo occorre rintracciare un pensiero che a partire dal Sud, possa appianare i malintesi ed elaborare una soggettività culturale nuova fra l’Europa e il Mediterraneo.
FrancoIachini Montesilvano Impiegato
MariaIacono Agrigento Impiegata
AntonioIantosca Solaro - Milano Senior Advisor Uomo del Sud ho a cuore lo sviluppo e la crescita del Meridione.
AntonioIliceto Cambridge Sviluppatore software Perché con lo sviluppo del Sud Italia è possibile consentire all'Italia di raggiungere il posto che le compete in Europa e nel mondo, dal punto di vista economico.
Antonio Iliceto Foggia Sviluppatore software Perchè credo che solo tramite un sud Italia forte e competitivo il nostro paese possa assumere il ruolo che gli spetta in Europa e nel mondo.
Emanuele Imperiali ROMA Giornalista
Veronica Iorio San Tammaro Impiegata Per ridare voce a una generazione che cerca spazio.
FrancescoKarrer Roma Architetto
MarcelloLANDO NAPOLI prof. ordinario di Impianti Industriali (a r.) - Università di Napoli Federico II Aderisco perché condivido la missione fondativa espressa nel Manifesto
Alessandra La FORTEZZA Milano HR Manager - settore privato Salentina d'origine, ho sviluppato altrove il mio percorso professionale, conscia dei problemi del mio territorio, ma senza gli strumenti per poter cambiare. Condivido pienamente il Manifesto di Merita e vorrei contribuire al suo impegno, non assistenziale ma di uguaglianza nelle condizioni di partenza
CettiLauteta Milano Consulente Responsabile Practice e Think Tank "Scenario Sud" - The European House - Ambrosetti
FrancoLeone Pescara Pensionato
FrancoLeone Pescara Pensionato
FrancescoLeone Milano Industrial Strategy Advisor e CEO di Clean Tech & Advanced Materials Sono un meridionale, Laurea magistrale in Chimica 1968 Università di Bari. Dal 1970 vivo a Milano. Mi piace e mi stimola la Mission che 'MerIta' si è data: Smettere di 'piangersi addosso' e di accettare i disastrosi investimenti nelle attività primarie, ad alto contenuto di capitale e ad alta capacità inquinante. Il Nostro meraviglioso Meridione può e deve sfruttare al massimo le sue enormi capacità e possibilità di attrarre investimenti nelle attività ad alto contenuto di Conoscenza e di Scienza (in Inglese: KSIE- Knowledge and Science Intensive Enterprises). 'Per ogni posto di lavoro High Tech, si generano automaticamente 5 posti di lavoro untrade (che non richiedono elevate competenze ed abilità)' (Prof. Enrico Moretti - 'The new jobs geography')
FrancoLeone Pescars Pensionato Il Nord non può avanzare senza un rilancio economico del sud
Claudio Leone Roma Imprenditore
AlfonsinaLombardi Foggia Avvocato Perché condivido gli obiettivi che si pone l'associazione e le modalità suggerite per il loro conseguimento
VitoLopedote Bari Avvocato
FilippoLupelli Bari Segretario Generale UILTEC PUGLIA La voglia di contribuire a fare qualcosa per cambiare e rilanciare il nostro Mezzogiorno e per contribuire a costruire il futuro nostro e delle prossime generazioni
TIZIANAMONTINARI Lecce Imprenditrice Perché sono fiera di essere meridionale e ritengo che il Sud sia un giacimento aureo di risorse inesplorate. Perché sono convinta che le singole persone costruiscono sinergie ineguagliabili verso un cambiamento possibile e voglio esserne parte attiva
TIZIANAMONTINARI Lecce Imprenditrice Aderisco perché sono fiera di essere meridionale. Perché sono convinta che la sinergia dei singoli cittadini abbia il potere di cambiare veramente le cose. Perché credo che il Meridione sia un giacimento aureo di potenzialità inesauribile ma inconpreso.
Giacomo GiovanniMaggi Roma Imprenditore Lo sviluppo del Mezzogiorno, significa un accrescimento sociale, culturale ed economico dell'intero Paese a 360 gradi, nell'associazione Merita vedo questo obiettivo e quindi è un'iniziativa che sottoscrivo fermamente.
FerdinandoMarotta San Giorgio a Cremano Pensionato Aspiro a diventare un Europeo italiano per cui unire l'Italia è sicuramente un buon passo per un'Europa Unita
VincenzoMarzullo Cantello Dirigente
VincenzoMassari Manduria imprenditore
DomenicoMassaro Caserta Dirigente in pensione Affinità di pensiero
AnielloMautone Pisciotta architetto - docente credo in questa terra, credo nelle risorse e nelle persone
FrancescoMelchiorre Foggia consulente Condivido obiettivi e metodi
DarioMocerino Napoli
FrancescoMolinari Rende Avvocato
CarloMollica Colleferro Pensionato Per sostenere una idea e un progetto che condivido e perché alla base vi trovo una idea di giustizia sociale per me indispensabile
AnnaMontana Agrigento Consulente
AlfredoMorfini Matera Consulente Contribuire a cambiare il sud, l'Italia, l'Europa
SalvatoreMorgante MEDIGLIA Dirigente industria Sono siciliano, Condivido l'approccio strutturato dell'associazione nell'affrontare i problemi dello sviluppo del Mezzogiorno.
MartaMoschetti Napoli studentessa
CorradoMoschitti Napoli Broker di Assicurazioni - Risk Manager La crescita e lo sviluppo del Mezzogiorno sono necessari per lo sviluppo complessivo del nostro Paese.
RaffaeleMotti Napoli Pensionato Perché sono del Sud, credo nelle sue potenzialità e nella sua rinascita
GiovanniMunno Santa Maria Capua Vetete Imprenditore agricolo
FrancescoMurena Napoli Ingegnere Perché il Sud come tutto il Paese ha finalmente bisogno di persone competenti nei ruoli decisionali.
NicolaNatale GINOSA Giornalista Da sempre mi sono battuto per i pari diritti di tutti, ed in particolare degli italiani meridionali. Quando la discriminazione si è spostata agli immigrati ho aderito a Sos razzismo Italia e fondato Sos razzismo Puglia.
GianpieroPazzanese Roma Manager Non si può più restare a guardare
SerenaPellegrino Udine Architetto Perché condivido che il sud non sia la 'zavorra' del Nord bensì la gamba dell’Europa come è sempre stata per oltre due millenni, solcato dalle migliori menti e progetti della storia che ne hanno lasciato tracce indelebili. L’industrializzazione non è stata la carta vincente. Il vero 'petrolio' del nostro paese e soprattutto del nostro Mezzogiorno è la sua incommensurabile Bellezza, non delocalizzazione e non cedibile. Su queste basi penso che sia possibile rilanciare non solo il Sud ma il nostro stesso Paese e l’intera Europa.
NicolaPerrini S.Prisco Ingegnere Non è vero che al Sud ci sia stato un uso distorto e clientelare dei fondi disponibili maggiore rispetto al Nord, ma molti, molti soldi in meno. Del resto i casi Formigoni, Galan, Mantovani e Maroni stanno a testimoniarlo.
MariateresaPezzullo Frattamaggiore Avvocato
Vito DonatoPicciuolo Picerno Impiegato Tecnico Settore rivato
GaetanoPiepoli Bari professore emerito di istituzioni di diritto privato università di bari condivido
LucianoPilotti Brescia Professore Universita' di Milano Perché il Sud e' l'Italia !
7026Pinto Bari Libero Professionista Perchè sono meridionalista
7026Pinto Bari Libero Professionista Perchè sono meridionalista
7026Pinto Bari Libero Professionista Perchè sono meridionalista
7026Pinto Bari Libero Professionista Perchè sono meridionalista
RobertoPirro Bari Senior Project Manager
MarioPisani Paderno Dugnano Dirigente scolastico in pensione Sono molto interessato al problema dello sviluppo del meridione .Sono originario di Salandra , provincia di Matera .
MarioPisani Paderno Dugnano Dirigente scolastico in pensione Sono molto interessato al problema dello sviluppo del meridione .Sono originario di Salandra , provincia di Matera .
MaurizioPoerio Roma Consulente aziendale Calabrese di nascita, emigrato per scelta di vita
MarcoPolesello Roma Consigliere giuridico parlamentare Perché il sud ha grosse chance e potenzialità per essere il motore trainante per la ripresa del nostro Paese.
LedoPrato Roma Manager Culturale
LiciaPresta Napoli Bancaria E' importante Fare squadra
GiuseppePreziuso Roma Consigliere wec italia
NicolaPusceddu Cagliari Consulente
GIOVANNIROBERTELLA Gallicchio Dirigente Scolastico in pensione Ogni cittadino ha il dovere di offrire il proprio contributo culturale allo sviluppo Mezzogiorno
ACHILLERUMOLO Napoli Export sales developer
PippoRanci Milano economista
GiulianoResce Casalbore Consiglio Nazionale delle Ricerche
NunziaRibecco Bari docente universitario
AngeloRiccardi Manfredonia Geometra Condivido i temi !!!
PaolaRipani Roma
StefanoRolando Milano Professore Università IULM Milano - Presidente Fondazione Nitti Melfi
Roberto vitoRuggiero Bari Banker Per fornire al manifesto un contributo positivo ed una chiave di lettura del sistema bancario meridionale e far emergere le nefandezze poste in essere dai dirigenti per attuare i piani industriali folli
GuendalinaSassoli de Bianchi Roma
MassimoScaccabarozzi Roma Presidente di Farmindustria/Presidente e AD di Janssen Italia
DomenicoScalera Benevento Professore universitario Condivido la visione complessiva del manifesto e le misure di policy proposte
RenzoScalia Palermo Impiegato Per interesse verso il meridione d'Italia.
CarlottaSchinina Ragusa
FrancescoScialpi Pulsano Dottorando di Ricerca - Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
FrancescoScialpi Pulsano Dottorando di Ricerca
DarioScittarelli Roma Impiegato
AntonioScognamiglio Martina Franca Direttore hotel Più turismo x tutti
AntonioScognamiglio Martina franca Direttore di hotel Più turismo per tutti
Gianluca Serra Cagliari Libero professionista
GiuseppeSestito Lamezia Terme Dirigente scolastico
GiuseppeSestito Lamezia Terme Dirigente scolastico Amo il Meridione, amo la Calabria, la mia regione. Ho sempre studiato la 'questione meridionale' dal punto di vista storico e dell'evoluzione socio/economica. Ed ho dato il mio contributo in termini di impegno civico e politico. Voglio continare a darlo in tutte le forma possibili. Il messaggio di mèrita mi piace e m'interessa.
AlessandroStiglitz Farnese Pensionato
LorenzoStrocchia Scisciano EX INSEGNANTE, PENSIONATO Condivido il manifesto
RosariaTalarico Lamezia Terme Giornalista allevatrice di maiali Perché sono tornata al Sud per vederlo funzionare. E questo è possibile solo con un lavoro sinergico!
MatildeTobia Roma
Matilde Tobia Roma
Salvatore Toriello Roma Consulente industriale
Patrizia Torricelli Messina Docente universitario Perché condivido l’impostazione del Manifesto e il suo orientamento civile attivo
CatiaTosto Pescara
AnnaTrezza Roccapiemonte Docente in pensione Auguro un sud migliore ai miei alunni ai miei figli .
AnnaTrezza Roccapiemonte Docente in pensione Auguro un sud migliore ai miei alunni ai miei figli .
EnzoTucci Gravina in Puglia Imprenditore ed Esperto di Innovazione, Strategia, Finanza e Controllo di impresa e sviluppo
Elena Vacchelli Milano Insegnante
GiuseppeVenditti Roma Dirigente L'associazione che mancava
GiuseppeVenditti roma Direttore IGAS Imprese Gas Ne condivido gli obiettivi
ValerioVicenzi Roma Avvocato
AscenzoVilla Roma Pensionato
AdolfoVillani Capua Consulente Finanziario Serve un pensiero nuovo per affermare un governo democratico della globalizzazione. Una nuova Europa è la dimensione minima per essere protagonisti di questo processo. Un nuovo Mezzogiorno è essenziale per costruire una Nuova Europa.
DonatellaVisconti Roma Consigliere di Amministrazione Credo che la ripresa del Paese possa venire solo dal Sud
ClaudiaVitone Bari Professore Universitario Perchè è un dovere civile, a questo punto
MariellaVolpe Roma Economista pubblico
Gelsomina Vono Roma Senatrice
RobertoZarriello Foggia Giornalista, docente e imprenditore Non sappiamo quanto sarà difficile rimanere qui, ma di certo è ciò che vogliamo. Abbiamo maturato questa consapevolezza: vogliamo restare e combattere.Combattere per non lasciare questa terra alle mafie, all’abbandono, all’ignoranza che soffoca bellezza e benessere. https://www.restoalsud.it/chi-siamo/
Forum del lavoroa Sud San Giovanni a Piro associazione di promozione sociale La nostra adesione è determinata dalla necessità di entrare in rete per rendere concreti i progetti di autoimprenditorialità dei giovani studernti.
danielabianco milano consulente Perchè non dovrebbe esistere una divisione Nord Sud in un mondo sempre più senza confini e i migliori cervelli sono ovunque come ci dimostra la storia.
giovanniboccellino afragola dottore commercialista
dantecarracini roma pittore
dantecarracini roma pittore
marcocolombo Follonica giornalista - relazioni istituzionali
cleliacrisci SANTA MARIA A VICO presidente lapo compound srl
dariocusani napoli artista
francescodi pede matera dipendente condivido il manifesto
giampieroforcesi roma pensionato, pubblicista, ricercatore sociale aderisco perché è ora di una iniziativa realistica, aperta, fatta di competenze e di passione, riformista e con buone radici culturali
cesaregaudiano foggia bancario presidente aics
giovannigrimaldi Pomigliano d'Arco pensionato Per la solidarietà tra tutti gli Italiani, per la dignità dei meridionali, per la democrazia in Italia.
pasqualeiorio caserta pensionato In quanto impegnato a diffondere con le Piazzed el Sapere la cultura come fattore di coesione sociale. PI
danilomargaritella Milano Segretario generale UIL Milano Lombardia
giuseppe silviomurena napoli Ingegnere Perchè il mezzogiorno si deve svegliare
almericopagano scafati imprenditore
roccopascucci sacrofano consigliere regionale
pieroteo napoli consulente aziendale perchè convinto
brunotumminelli palermo pensionato Vorrei cercare di trasmettere l'idea di cui si parla