Le cose da fare

Ambiente, cultura e salute al centro della crescita
Rovesciare i ritardi del Sud in materia di sviluppo delle tecnologie ambientali, valorizzazione dell’arte e del paesaggio, innovazione sanitaria, mobilità sostenibile. Occorre ripensare al futuro degli stabilimenti italiani nel settore automotive; ad interventi lungimiranti in tema di economia circolare, fonti rinnovabili e sicurezza nell’approvvigionamento di gas naturale; alla valorizzazione dei siti archeologici e artistici; al rafforzamento dei poli sanitari di eccellenza, anche attraverso lo sviluppo dell’edilizia sanitaria.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/ambienteculturasalute
Infrastrutture per connettere e risanare l’Italia
Colmare il gap infrastrutturale del Sud è un’esigenza non più rimandabile. Energia, telecomunicazioni, trasporti e logistica sono un terreno di investimento essenziale per la qualità della vita dei cittadini, per rilanciare la produzione, per la sostenibilità energetica. Questo per noi significa: introduzione delle tecnologie emergenti nelle reti distributive; Banda Ultra-larga; potenziamento della rete dei gasdotti e sostituzione delle fonti fossili più inquinanti; investimenti nell’alta velocità ma anche nella logistica (porti, retroporti, interporti); riorganizzazione del trasporto pubblico locale in un’ottica di impresa.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/infrastrutture
Scuola e università per investire sulle nuove generazioni
Investire nel settore scolastico e universitario è per noi una priorità: riqualificazione dell’edilizia e apertura di nuove strutture per la prima infanzia; agevolazioni ai nuclei familiari meno abbienti per asili nido e materne; riduzione della dispersione scolastica nei cicli primario e secondario; finanziare l’istruzione universitaria, valorizzare il merito e costituire poli di eccellenza nella formazione e nella ricerca al Sud. Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/scuola-universita
Meccanismi automatici, certi e rapidi di incentivo per le imprese
Sostenere la nuova vitalità produttiva del Sud con una politica industriale, arrivando non solo ai livelli pre-crisi ma a 100 miliardi di maggiori investimenti privati nel periodo 2020-2030. Tra le misure che proponiamo: il rifinanziamento del credito d’imposta per gli investimenti e i contratti di sviluppo; l’iper-ammortamento per gli investimenti innovativi; il rafforzamento dell’impostazione imprenditoriale di Invitalia e della Banca del Mezzogiorno; approccio di mercato per il finanziamento delle PMI.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/imprese
Sostegno ai giovani che fanno impresa e tessuto sociale
Rendere possibile il progetto di vita dei giovani nella propria terra e favorirne il protagonismo nella società civile, nell’impresa, nella cultura. Per noi sostenere i giovani significa questo: potenziamento di Resto al Sud per l’imprenditoria giovanile; coinvolgimento di Banche e Terzo Settore; attuare la Banca delle terre incolte e abbandonate; finanziamento delle imprese sociali e valorizzazione dell’utilizzo produttivo dei beni confiscati alle mafie.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/giovanisocietacivile
Servizi sociali affinché nessuno resti indietro
Individuare le situazioni di maggiore sofferenza sociale è compito decisivo delle istituzioni. Per questo i servizi sociali dei Comuni devono essere rafforzati attraverso lo sblocco del turn-over e devono rappresentare il vero perno del sistema di supporto alle fragilità; il reddito di cittadinanza sia un reale strumento di contrasto della povertà e di inclusione.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/servizisociali

La qualità delle istituzioni per farle

Stato centrale guida dello sviluppo con strutture nazionali dedicate
Governo e Parlamento nazionali devono recuperare una funzione di guida del processo di sviluppo del Mezzogiorno, in una interazione forte con le istituzioni regionali e locali, ottimizzando l’utilizzo dei Fondi strutturali europei e favorendo iniziative di partenariato pubblico-privato. Per gli investimenti infrastrutturali di rilievo interregionale proponiamo la costituzione, insieme alla Cassa Depositi e Prestiti, del Fondo Italiano di Sviluppo.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/statocentrale-guida
Regioni ed enti locali responsabili verso i propri cittadini
Il Mezzogiorno necessita di un nuovo protagonismo nella partita dell’autonomia, in termini di: responsabilizzazione delle Regioni, con misure commisurate ai livelli essenziali delle prestazioni e ai fabbisogni standard e funzione perequativa dello Stato; miglioramento dell’azione amministrativa; costituzione di un fondo rotativo per i Comuni; utilizzo strategico delle risorse regionali per lo sviluppo provenienti dai fondi nazionali ed europei, sotto il coordinamento generale del Governo.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/responsabilita
Legalità e sicurezza al servizio della dignità delle persone
Per liberare le energie della società meridionale è indispensabile sottrarre il controllo del territorio da parte della criminalità organizzata e restituirlo ai cittadini attraverso il ruolo attivo dello Stato: intensificazione dell’attività investigativa; presidio delle forze dell’ordine nelle aree più sensibili; rispetto della legalità, efficienza dei servizi (trasporti, rifiuti, acqua), iniziative di socializzazione e lotta alla dispersione nei quartieri a rischio.
Consulta il documento completo con le proposte e gli interventi
www.associazionemerita/le-cose-da-fare/legalita-sicurezza

Firma ora il manifesto

Il futuro del Sud è inscritto nel futuro d’Italia e d’EuropaLo sviluppo del Mezzogiorno e il superamento definitivo della questione meridionale è oggi più che mai interesse di tutta l’Italia.
* campi obbligatori

Seguici sui social