01 settembre 2020   Articoli

Il nuovo Cilento tra rigenerazione e nuovi modelli di sviluppo: dalla dieta mediterranea alla bioeconomia

Domenica 6 settembre l'incontro promosso da Merita in occasione del decennale dall'uccisione di Angelo Vassallo

Domenica 6 settembre, alle 17,30, si svolgerà l'incontro promosso da Merita “Il nuovo Cilento tra rigenerazione e nuovi modelli di sviluppo: dalla dieta mediterranea alla bioeconomia”, a San Mauro Cilento, al Frantoio (ristorante della cooperativa Nuovo Cilento). 

Tra i temi che saranno affrontati la valorizzazione del territorio cilentano, in termini di sostenibilità ambientale e recupero della tradizione rurale, a dieci anni dalla tragica fine del sindaco Angelo Vassallo che, prima di essere brutalmente assassinato, aveva provato a mettere in piedi per la sua terra un sistema di sviluppo virtuoso del territorio.

L'incontro sarà introdotto da Stefano Palermo, Università Telematica Pegaso, dopo i saluti di Giuseppe Cilento, sindaco di San Mauro Cilento, e di Marco La Greca, presidente della Cooperativa Nuovo Cilento. Interverranno al dibattito Mauro Lusetti, presidente di Legacoop, Amedeo Lepore, Università della Campania Luigi Vanvitelli, Pier Luigi Petrillo, capo di gabinetto del Ministero dell’Ambiente, Giuseppe Di Martino, Ceo del Gruppo Di Martino, Federica Stella Blasi, Università del Salento Urban Farming Lab, Mario Martone, regista e sceneggiatore, Claudio De Vincenti, presidente onorario di Merita e già ministro per il Mezzogiorno, Teresa Bellanova, ministra delle Politiche agricole, Antonio Manzo, direttore del quotidiano "La Città di Salerno".

È possibile seguire l'evento in diretta sulla pagina facebook.com/AssociazioneMerita e sul canale youtube dell’associazione o dal vivo presso il ristorante "Al Frantoio". 

Firma ora il manifesto

Il futuro del Sud è inscritto nel futuro d’Italia e d’EuropaLo sviluppo del Mezzogiorno e il superamento definitivo della questione meridionale è oggi più che mai interesse di tutta l’Italia.
* campi obbligatori

Seguici sui social